Avvelenamento di belladonna

белладонна La belladonna è una pianta perenne con proprietà tossiche. Cresce lungo i bordi della foresta, strade, sponde del fiume in molte regioni del globo. Ha molti sinonimi: ordinaria belladonna, stupore assonnato, siccità, frutti di bosco, belladonna, ciliegie pazze.

Nella traduzione dalla lingua italiana belladonna significa "bella donna". Dopo tutto, ai vecchi tempi le giovani donne della Belladonna si sfregavano le guance per dare un "rossore naturale", nascondendo il suo succo negli occhi per brillare e dilatare la pupilla.

Cos'è pericoloso belladonna

La pianta include atropina, che causa l'avvelenamento. L'atropina si trova nelle radici, foglie, steli, frutti e fiori. Molto spesso le persone confondono le bacche della belladonna con le ciliegie selvatiche e le consumano per il cibo. È sufficiente per i bambini mangiare solo 2-3 bacche e gli adulti 15-20 bacche per avere un avvelenamento serio. Pericoloso anche il succo della pianta, se le mani contaminate toccano le mucose della bocca e degli occhi, la pelle del viso.

Pertanto, non è possibile mangiare bacche e piante sconosciute e fare attenzione quando si lavora con belladonna (utilizzare dispositivi di protezione, lavarsi le mani con sapone). L'avvelenamento della belladonna con alcaloidi può anche causare droghe, basate sulla belladonna. Pertanto, è necessario mantenere il dosaggio e la cautela quando si eseguono i preparativi dalla belladonna.

Sintomi di avvelenamento della belladonna

I sintomi di avvelenamento della belladonna sono i seguenti:

  • сухость во рту secchezza, bruciore alla bocca e alla gola;
  • difficoltà a deglutire;
  • sentire un coma in gola;
  • una voce rauca fino alla perdita totale;
  • forse l'eruzione cutanea;
  • le pupille sono dilatate, la chiarezza di vedere oggetti vicini è perduta, non c'è reazione alla luce;
  • fotofobia;
  • sete, nausea, vomito;
  • minzione rara e stitichezza, a volte diarrea;
  • aumento della temperatura corporea;
  • aumento della frequenza cardiaca a 150 battiti al minuto, aritmia;
  • abbassare la pressione sanguigna;
  • grave mancanza di respiro;
  • secchezza e arrossamento della pelle;
  • edema del viso, avambracci, arti inferiori;
  • labbra blu e mucose;
  • completa perdita di orientamento;
  • eccitazione motoria, a volte convulsioni;
  • eccitazione mentale, anche per allucinazioni e delusioni.

Quadro clinico di avvelenamento della belladonna

зрачки расширены и не реагируют на свет Con l'avvelenamento della belladonna, i primi sintomi compaiono dopo 10-20 minuti. Le vittime hanno la bocca secca, le palpitazioni diventano più frequenti, la pelle e il viso diventano più rossi, la temperatura aumenta, le pupille si dilatano e non c'è reazione alla luce. Nei primi minuti c'è eccitazione, pignoleria, vivacità. I pensieri delle vittime cambiano alla velocità della luce. Coloro che soffrivano erano allegri, pignoli, chiacchieroni, ridevano, ballavano. L'eccitazione aumenta, appaiono allucinazioni, si sentono voci e suoni. Non riescono a distinguere i colori, gli oggetti con il colore scuro diventano luminosi. I pazienti dicono costantemente qualcosa, sussurrano, forse, l'emergere di attacchi di aggressione, rabbia. Su questi pazienti si dice "pancia sbiancata". Dopo un intervallo di 8-12 ore, le vittime diminuiscono gradualmente, c'è una debolezza, si addormentano.

Con un'alta concentrazione di veleno in pazienti completamente ha perso l'orientamento. Hanno un notevole entusiasmo mentale, oltre che motorio, fino ai crampi. La temperatura aumenta, il polso diventa debole, la pressione sanguigna diminuisce, compare la dispnea, le labbra diventano blu e mucose. Fallimento cardiovascolare e arresto della respirazione quando l'avvelenamento da parte del ventre può causare la morte.

Pronto soccorso e trattamento

марганцовка Immediatamente bisogno di chiamare un'ambulanza! E la prima assistenza pre-ospedaliera dovrebbe essere iniziata, senza aspettare l'arrivo del medico.

Quando avvelenare belladonna richiede il lavaggio dello stomaco. I pazienti devono indurre un vomito abbondante, per rimuovere il veleno dal corpo. Per questo, alla persona ferita viene data una soluzione da bere. Diverse soluzioni di una soluzione con un volume da 250 a 1250 ml:

  • una debole soluzione di permanganato di potassio (diversi permanganati di potassio);
  • tè sfuso;
  • soluzione di sale da cucina (dal calcolo di 2-4 cucchiaini da tè per bicchiere di acqua tiepida).

Il tè e il permanganato di potassio contengono tannino, che è in grado di legare gli alcaloidi della belladonna, che non consentono l'assorbimento di atropina nello stomaco.

Il vomito può essere causato premendo un cucchiaio sulla radice della lingua. In caso di gravi condizioni, i medici effettuano la lavanda gastrica attraverso la sonda, previamente oliata con abbondante olio a causa della secchezza delle mucose. Se è necessario ripetere il risciacquo dello stomaco, può essere ripetuto dopo 60 minuti.

Per rimuovere le tossine applicare una sospensione di carbone attivo, per il quale 20-30 compresse devono essere schiacciati e versare acqua fredda circa 200 ml.

In medicina ci sono diversi antidoti della belladonna. Iniettare per via sottocutanea 1% di soluzione di Pilocarpin da 0,2 a 1 ml o 0,05% di soluzione di Prozerina da 0,1 a 1 ml o 0,1% di Ezerin 0,1% 0,1 a 1 ml.

Terapia sintomatica

  1. аминазин Per alleviare l'agitazione mentale iniettare per via intramuscolare 2 ml di una soluzione al 2,5% di aminazina o per via sottocutanea con 2 ml di soluzione all'1% di Promedol.
  2. Per ridurre la temperatura corporea, pulire con asciugamani umidi, a freddo sulla testa, avvolgendo con lenzuola bagnate. Soluzione iniettata per via intramuscolare di Amidopirina 4% 10-20 ml.
  3. Se la respirazione è disturbata, viene utilizzata l'inalazione di ossigeno inumidito. Se il paziente non riesce a respirare da solo, viene trasferito alla respirazione artificiale dei polmoni. Soluzione iniettata per via sottocutanea Canfora 20% 1 ml.
  4. La cessazione della debolezza richiede caffeina in compresse.
  5. Hai bisogno di riposo e riposo a letto per i malati.

Quando avvelenare belladonna richiede l'ospedalizzazione obbligatoria di tutte le vittime nel reparto di malattie infettive per un esame approfondito e un trattamento, nonostante la gravità dell'avvelenamento. Il recupero completo avviene da 14 a 20 giorni.

L'avvelenamento grave può portare alla morte, le cui cause principali sono la paralisi respiratoria e l'insufficienza cardiovascolare.

Ricorda, la belladonna è una pianta molto velenosa!

Caricamento in corso ...