Avvelenamento belladonna

белладонна La belladonna è una pianta perenne con proprietà velenose. Cresce sui bordi delle foreste, sulle strade, sulle sponde del fiume in molte regioni del globo. Ha molti sinonimi: belladonna vulgaris, assonnato stupore, krasuha, bacca rabbiosa, belladonna vulgaris, ciliegia rabida.

Tradotto dall'italiano, belladonna significa "bella donna". Anzi, ai vecchi tempi, le signorine della Belladonna si sfregavano le guance per impartire un "rossore naturale", nascondendo il suo succo nei suoi occhi per la lucentezza e l'espansione della pupilla.

Cos'è pericoloso belladonna

La composizione della pianta include atropina, che causa l'avvelenamento. L'atropina si trova nelle radici, foglie, steli, frutti e fiori. Molto spesso le persone confondono bacche di belladonna con ciliegie selvatiche e le mangiano. I bambini devono mangiare solo 2-3 bacche e gli adulti 15-20 bacche per causare avvelenamento grave. Il succo della pianta è anche pericoloso se si toccano le mucose della bocca e degli occhi, la pelle del viso con le mani contaminate.

Pertanto, è impossibile mangiare bacche e piante sconosciute e fare attenzione quando si lavora con belladonna (utilizzare dispositivi di protezione, lavarsi le mani con sapone). I farmaci a base di belladonna possono anche causare avvelenamento con alcaloidi della belladonna. Pertanto, è necessario osservare il dosaggio e la cautela quando si assumono farmaci da belladonna.

Sintomi dell'avvelenamento di Belladonna

I sintomi dell'avvelenamento da belladonna sono i seguenti:

  • сухость во рту secchezza, bruciore alla bocca e alla gola;
  • difficoltà a deglutire;
  • sensazione di coma in gola;
  • voce roca fino alla completa perdita;
  • possibile eruzione cutanea;
  • pupille dilatate, perdita di chiarezza, vedere oggetti vicini, nessuna reazione alla luce;
  • fotofobia;
  • sete, nausea, vomito;
  • minzione rara e stitichezza, a volte diarrea;
  • febbre;
  • palpitazioni fino a 150 battiti al minuto, aritmia;
  • abbassare la pressione sanguigna;
  • grave mancanza di respiro;
  • secchezza e arrossamento della pelle;
  • gonfiore del viso, avambracci, gambe;
  • Labbra blu e mucose;
  • completa perdita di orientamento;
  • agitazione motoria, a volte convulsioni;
  • agitazione mentale, fino a allucinazioni e delusioni.

Il quadro clinico dell'avvelenamento da belladonna

зрачки расширены и не реагируют на свет Durante l'avvelenamento da belladonna, i primi sintomi compaiono dopo 10-20 minuti. Le vittime avvertono secchezza della bocca, palpitazioni diventano più frequenti, la pelle e il viso diventano rossi, la temperatura aumenta, le pupille si dilatano, non c'è reazione alla luce. Nei primi minuti c'è eccitazione, pignoleria, vigore. I pensieri delle vittime stanno cambiando alla velocità della luce. Le vittime sono allegre, schizzinose, loquaci, ridono, ballano. L'arousal sta crescendo, appaiono allucinazioni, si sentono voci e suoni. Non riescono a distinguere i colori, i soggetti con colori scuri diventano luminosi. I pazienti dicono costantemente qualcosa, sussurro, forse la comparsa di attacchi di aggressione, rabbia. A proposito di questi pazienti, dicono "l'inferno finito". Dopo 8-12 ore, le vittime diminuiscono gradualmente, sorge la debolezza, si addormentano.

Con una grande concentrazione di veleno in pazienti con orientamento completamente perso. Hanno un pronunciato eccitamento mentale e motorio, fino alle convulsioni. La temperatura aumenta, il polso diventa debole, la pressione sanguigna diminuisce, la mancanza di respiro appare, le labbra e le mucose diventano blu. Insufficienza cardiovascolare e arresto respiratorio quando l'avvelenamento da belladonna può causare la morte.

Pronto soccorso e trattamento

марганцовка Chiama subito una brigata di ambulanza! E la prima cura pre-medica dovrebbe essere iniziata a rendere, senza aspettare l'arrivo del medico.

Se l'avvelenamento da belladonna è necessario fare un lavaggio gastrico. I pazienti devono indurre il vomito, per rimuovere il veleno dal corpo. Per fare questo, dare alla persona colpita una soluzione da bere. Diverse opzioni di soluzione da 250 a 1250 ml:

  • una debole soluzione di permanganato di potassio (manganese, diversi cristalli);
  • tè debole;
  • soluzione salina (al ritmo di 2-4 cucchiaini per tazza di acqua tiepida).

Il tè e il permanganato di potassio contengono tannino, che è in grado di legare gli alcaloidi della belladonna, che non consentono l'assorbimento di atropina nello stomaco.

Il vomito può essere causato premendo un cucchiaio sulla radice della lingua. In caso di una grave condizione, la lavanda gastrica viene effettuata dai medici attraverso una provetta, dopo essere stata lubrificata abbondantemente con olio a causa della secchezza delle mucose. Se è necessario ripetere la lavanda gastrica, può essere ripetuta dopo 60 minuti.

Per rimuovere le tossine, viene utilizzata una sospensione di carbone attivo, per il quale è necessario schiacciare 20-30 compresse e versare circa 200 ml di acqua fredda.

In medicina ci sono diversi antidoti per la belladonna. Una soluzione all'1% di pilocarpina da 0,2 a 1 ml o una soluzione allo 0,05% di Proserin da 0,1 a 1 ml o una soluzione allo 0,1% di Ezerin 0,1% da 0,1 a 1 ml viene iniettata per via sottocutanea.

Terapia sintomatica

  1. аминазин Per alleviare l'eccitazione mentale, 2 ml di soluzione di aminazina al 2,5% vengono iniettati per via intramuscolare o 2 ml di soluzione di Promedol all'1% per via sottocutanea.
  2. Per ridurre la temperatura del corpo, vengono utilizzati strofinacci con asciugamani bagnati, freddo sulla testa e avvolgimento con fogli bagnati. La soluzione di amidopirina 4% 10-20 ml viene iniettata per via intramuscolare.
  3. In caso di insufficienza respiratoria, viene utilizzata l'inalazione di ossigeno umidificato. Se il paziente non può respirare autonomamente, allora viene trasferito alla respirazione artificiale dei polmoni. Una soluzione di canfora 20% 1 ml viene iniettata per via sottocutanea.
  4. Le compresse di caffeina sono adottate per alleviare la debolezza.
  5. Riposo e riposo a letto sono necessari per le vittime.

Quando l'avvelenamento da belladonna richiede l'ospedalizzazione obbligatoria di tutte le vittime nel reparto di malattie infettive per un esame approfondito e un trattamento, nonostante la gravità dell'avvelenamento. Il recupero completo avviene da 14 a 20 giorni.

L'avvelenamento grave può portare alla morte, le cui cause principali sono la paralisi respiratoria e l'insufficienza cardiovascolare.

Ricorda, la belladonna è una pianta molto velenosa!

caricamento in corso ...