Sovradosaggio di paracetamolo - sintomi ed effetti

отравление парацетомолом Il paracetamolo è un farmaco disponibile in quasi tutte le case. È usato come antipiretico e analgesico senza pensare al pericolo che questa medicina apparentemente innocua porta con sé. Dopotutto, può essere dato anche ai bambini. Ciò solleva la domanda: è possibile avvelenare con il paracetamolo?

Questa sostanza medicinale cominciò ad applicarsi attivamente a partire dalla metà del XX secolo. Fa parte di un gran numero di droghe. E sempre più spesso ci sono casi di sovradosaggio con paracetamolo, a volte fatale. Tutti dovrebbero sapere come evitare le tragiche conseguenze, quali sono i segni di avvelenamento e cosa fare in caso di emergenza. Discuteremo di queste domande qui sotto.

Cos'è il paracetamolo pericoloso

Al ricevimento del paracetamolo nel corpo la maggior parte del farmaco entra nel sangue durante le prime due ore. La concentrazione massima viene raggiunta dopo quattro ore. Il paracetamolo viene eliminato bypassando il fegato. Metaboliti pericolosi si formano sotto l'azione di uno speciale sistema enzimatico (microsomiale) del fegato - citocromo P-450. La neutralizzazione è tripeptide - glutatione.

передозировка Se una piccola quantità di paracetamolo entra nel corpo, i prodotti tossici del suo metabolismo sono legati nel fegato da glutatione ed escreti senza causare danni. Con un'assunzione eccessiva del farmaco, le riserve di glutatione potrebbero non essere sufficienti ei metaboliti iniziano a legarsi alle proteine ​​delle cellule del fegato, il che porta alla loro morte e alla comparsa di sintomi di sovradosaggio con paracetamolo.

I prodotti del metabolismo hanno un effetto tossico sui reni, sul pancreas, sul cuore e sul sistema nervoso centrale. Contribuire allo sviluppo di acidosi (spostamento del pH nel lato acido) e depressione della coscienza.

La dose massima giornaliera di paracetamolo per un adulto è di 4 grammi, se ci sono malattie del fegato, quindi anche meno. Una singola assunzione di 7,5-10 grammi porta a intossicazione. Lethal è una dose di 25 grammi.

Cause di avvelenamento da paracetamolo:

  • tentato suicidio;
  • uso accidentale di una dose elevata come risultato dell'uso simultaneo di paracetamolo e dei mezzi combinati in cui è presente: Citramon, Pentalgin, Caffetin, Ibuklin, Theraflu, Ferwex, Rinzasip;
  • combinazione con alcol;
  • somministrazione simultanea di farmaci che stimolano l'attività del citocromo P-450: fenobarbital, antistaminici, ormoni, acido etacrilico;
  • malattia epatica cronica;
  • uso a lungo termine di grandi dosi del farmaco.

Sintomi di sovradosaggio da paracetamolo

сонливость Ci sono quattro fasi di avvelenamento acuto.

Nella prima fase compaiono sintomi non specifici dell'avvelenamento da paracetamolo. Compaiono malessere generale, nausea e vomito. I valori di laboratorio sono entro i limiti normali.

La seconda fase inizia in un giorno o un po 'di più dal momento in cui si prende il paracetamolo. Durante questo periodo, ci sono segni di danni al fegato. La gravità della condizione dipende dall'estensione della lesione. Un aumento degli enzimi epatici è notato nel sangue: AsAT e AlAT. Gli indicatori superano 1000 U / l.

La terza fase inizia dopo 72-96 ore. Si sviluppa necrosi acuta (morte) del fegato. Emorragie compaiono, si sviluppa encefalopatia epatica, che può andare in coma. L'attività degli enzimi epatici è molto alta e può superare i 10.000 U / l. Il livello di bilirubina aumenta, il contenuto di glucosio diminuisce. La concentrazione di acido lattico aumenta nel sangue, il pH del sangue diminuisce - si sviluppa l'acidosi.

Sintomi di insufficienza epatica acuta:

  • симптомы острой печёночной недостаточности disturbi neuropsichiatrici: sonnolenza, agitazione motoria alternata, vertigini, disturbi del linguaggio, pensiero ritardato, progressione generale della debolezza, allucinazioni, confusione, convulsioni e coma;
  • dispepsia: completa mancanza di appetito, nausea, vomito, diarrea;
  • dolore nell'ipocondrio destro;
  • appaiono gonfiore e aumento dell'addome dovuto al liquido (ascite);
  • sanguinamento: emorragia sottocutanea, sangue dal naso, gengive sanguinanti;
  • ittero e febbre, un precursore del coma è l'ipotermia (diminuzione della temperatura corporea al di sotto della norma);
  • odore epatico specifico;
  • diminuzione delle dimensioni del fegato;
  • disturbo del ritmo cardiaco;
  • insufficienza multiorgano.

La morte a causa di un sovradosaggio di paracetamolo può verificarsi il 3-5 ° giorno. Cause di morte: fallimento di tutti gli organi e sistemi, sanguinamento, gonfiore del cervello o sepsi.

Il quarto stadio è il recupero. A causa del fatto che il fegato ha la capacità di rigenerarsi, si verifica il suo rapido recupero. Questo periodo può richiedere diverse settimane.

Diagnosi di avvelenamento

свертываемость крови при отравлении Se si sospetta un sovradosaggio, è necessario esaminare il livello di paracetamolo nel sangue. Per determinare la necessità dell'uso di antidoto utilizzare il nomogramma rumak-Matthew, che consente di prevedere la gravità del danno al tessuto epatico.

La ricerca viene effettuata 4 ore dopo che il farmaco è entrato nel corpo. Per questo è necessario conoscere l'ora esatta dell'avvelenamento. Se non ci sono manifestazioni cliniche e la concentrazione è inferiore a 150 μg / ml, non vi è alcun pericolo. Con un contenuto più elevato di sostanze tossiche il rischio di danno epatico è molto alto e richiede l'introduzione immediata dell'antidoto.

Se il contenuto di paracetamolo è pericoloso, i livelli di enzimi epatici, bilirubina, glucosio e livelli di coagulazione del sangue vengono monitorati giornalmente.

Pronto soccorso e trattamento

помощь при отравлении Come in ogni emergenza, è necessario sapere chiaramente cosa fare quando si prende il sovradosaggio da paracetamolo. Se ci sono sospetti di assumere una grande dose di farmaco, si dovrebbe fare quanto segue.

  1. Lavare lo stomaco con abbondante acqua.
  2. Prendere carbone attivo, la cui dose dipende dal peso corporeo, circa 1 compressa per 10 chilogrammi di peso. Ciò impedirà un ulteriore assorbimento della sostanza tossica.
  3. Chiama un'ambulanza.

L'antidoto principale è l'acetilcisteina, che è un precursore del glutatione. Come risultato della sua introduzione, i prodotti tossici del metabolismo del paracetamolo sono neutralizzati ed eliminati dal corpo. Il momento ottimale per assumere il farmaco sono le prime 8 ore.

Un antidoto è assunto per via orale o come infusione endovenosa. La dose iniziale per somministrazione orale (attraverso la bocca) è di 140 mg / kg di peso corporeo. Dopodiché, ogni 4 ore prenda una dose di 2 volte di meno. Per migliorare il gusto del farmaco può essere diluito in un rapporto di succo 1: 4 o bevanda gassata.

Per la terapia infusionale (iniezioni), l'acetilcisteina viene diluita in 200 ml di glucosio o soluzione salina al 5%. La dose iniziale è di 150 mg / kg di peso, dopo di che il trattamento viene continuato a piccole dosi per 16 ore.

In casi leggeri, è possibile utilizzare la metionina, che è anche una fonte di glutatione. Viene assunto per via orale con un intervallo di 4 ore per 2,5 grammi.

витамин С Con lo sviluppo di grave insufficienza epatica, il trattamento sintomatico viene eseguito:

  • terapia di disintossicazione: plasmaferesi, emosorbimento, emodialisi;
  • per migliorare la microcircolazione, il metabolismo, ripristinare l'equilibrio elettrolitico ed eliminare l'acidosi, le soluzioni di glucosio, albumina, reopolyglucin, hemodez sono somministrate per via endovenosa;
  • Il mannitolo viene somministrato per evitare edema cerebrale sullo sfondo della terapia per infusione;
  • terapia vitaminica: vitamine del gruppo B, acido ascorbico;
  • per la sindrome emorragica, si consiglia di somministrare: Vikasola, acido aminocaproico, etamzilat;
  • con lo sviluppo di disturbi pronunciati della funzione di coagulazione del sangue, il plasma viene infuso;
  • se si presenta tale necessità, vengono prescritti antibiotici;
  • utilizzare l'inalazione di ossigeno per combattere l'ipossia.

Le conseguenze di un sovradosaggio di paracetamolo possono essere tali da richiedere un trapianto di fegato per salvare la vita di una persona. Nei casi lievi, l'esito è favorevole. La prognosi dipende dalla dose del farmaco, dal trattamento tempestivo e dalla terapia adeguata.

Caratteristiche dell'avvelenamento da paracetamolo nei bambini

Stranamente, l'avvelenamento da paracetamolo nei bambini è molto più facile che negli adulti, specialmente in quelli la cui età non ha raggiunto i 6 anni. Ciò è dovuto alle peculiarità del metabolismo. Per il corpo di un bambino, una dose di 150 mg / kg di peso è pericolosa. I segni di insufficienza epatica sono estremamente rari.

I principi di assistenza con sovradosaggio di paracetamolo nei bambini sono simili. Differiscono solo le dosi dell'antidoto e la quantità di fluido somministrato dalle infusioni endovenose. Nei casi lievi, forse a domicilio.

Come evitare l'avvelenamento da paracetamolo

советы врача La prevenzione in questo caso è molto importante se non vi è il desiderio di provare per conto proprio ciò che sarà causato da un'overdose di paracetamolo.

Suggerimenti chiave:

  • assumere farmaci prescritti da un medico in una dose accettabile, con un intervallo di almeno 4 ore;
  • con le malattie del fegato esistenti, la dose del farmaco deve essere ridotta;
  • non combinare il ricevimento di paracetamol con altre medicine che contengono questa sostanza, prima di utilizzarlo è necessario studiare la composizione dei mezzi combinati;
  • il trattamento con paracetamolo non deve superare i cinque giorni;
  • evitare alcol e droghe che aumentano il metabolismo del paracetamolo;
  • i farmaci devono essere fuori dalla portata dei bambini.

Riassumendo, possiamo concludere che tutto va bene con moderazione. Anche la solita medicina può causare danni irreparabili alla salute. Non puoi prescriverti un trattamento, cerca sempre il consiglio di un medico!

caricamento in corso ...