Descrizione di intossicazione alimentare di origine non microbica

pishhevoe otravlenie Sicuramente ogni persona ha mai affrontato problemi come l'avvelenamento, che provoca intossicazione alimentare e non solo fornisce molte sensazioni spiacevoli, ma anche problemi per la salute in generale. L'intossicazione alimentare può essere un'eziologia microbica e non microbica.

La principale differenza tra queste specie è che i prodotti che possono causare avvelenamento di natura non microbica sono inizialmente inadatti all'uso e, se applicati, richiedono una preparazione più accurata e corretta.

Tutto l'intossicazione alimentare non microbica è suddivisa in prodotti causati da prodotti tossici in natura e prodotti tossici in determinate condizioni.

Avvelenamento da prodotti velenosi in natura

Tali prodotti sono divisi, a loro volta, in prodotti di origine vegetale e animale.

I prodotti vegetali sono di natura velenosa

Questi prodotti velenosi di origine vegetale sono:

  • funghi velenosi;
  • piante selvatiche velenose;
  • piante coltivate;
  • erbacce.

Funghi velenosi

ядовитый гриб L'intossicazione alimentare non microbica da parte dei funghi è in primo luogo. Ciò è dovuto al fatto che la maggior parte dei cosiddetti raccoglitori di funghi, che si recano nella foresta, non sanno affatto quali funghi debbano essere consumati.

Va notato che ci sono funghi velenosi convenzionali, ad esempio, spugnole. Hanno non solo un aspetto simile con punti, a cui è severamente vietato cucinare, ma anche una piccola quantità dello stesso acido velenoso e velenoso. Puoi cucinarli e mangiare, ma prima devi bollire per 15-20 minuti. Dopo tale trattamento, i funghi sono adatti, ma il brodo si fonde, poiché contiene acido tossico.

Le manifestazioni di avvelenamento da funghi sono molto variabili. Tutto dipende dal tipo di fungo e dalle sostanze tossiche in esso contenute. Il fenomeno più comune è la gastroenterite, che è accompagnata da nausea, vomito, debolezza, disturbo delle feci, ecc. Ma ci sono anche sintomi insoliti per avvelenamento, per esempio, disturbi della coscienza accompagnati da delirio o svenimento, nonché cambiamenti nel colore della pelle, da pallido a giallo brillante.

ядовитое растение Un numero molto grande di piante della natura selvaggia ha sostanze velenose. Ci sono molti casi in cui le persone mangiavano bacche belle e succose nella foresta e, di conseguenza, morivano quasi all'istante, senza aver avuto il tempo di chiedere aiuto. Sono velenosi a causa del contenuto di alcaloidi, cianuro e acidi ossalici, glicosidi, saponine, ecc.

A seconda del numero di sostanze velenose introdotte, si svilupperà anche il quadro clinico dell'avvelenamento. Molto spesso si può vedere un forte mal di testa, nausea e vomito, disturbi della coscienza, fino alla sua assenza. Di norma, con assistenza prematura, portano alla morte.

Piante coltivate

Su quello loro e piante culturali per essere usato dalla popolazione.

Sono di per sé adatti al cibo, ma se trattati in modo improprio con pesticidi, così come in uno stoccaggio inappropriato, possono causare un grave avvelenamento.

Piante infestanti

сорное растение Le erbacce crescono sulle terre dei terreni agricoli, e oltre al danno dalla riduzione della resa e della qualità dei prodotti agricoli, sono anche pericolose perché alcune delle loro specie sono velenose.

La mescolanza di semi di erbe velenose nel raccolto raccolto può causare l'avvelenamento di persone e animali.

Anche il pane cotto può essere pericoloso se, durante la raccolta, venissero raccolti cereali insieme a chicchi di grano, ad esempio trihodessma grigio o eliotropio del feto pubescente.

I prodotti di origine animale sono di natura velenosa

Tali prodotti includono:

  • caviale di marinka;
  • Barbo di pesce al latte e caviale;
  • pesce palla;
  • alcuni molluschi;
  • alcuni altri tipi di pesce.

Caviale Marinka

Questo pesce vive principalmente nei laghi dell'Asia centrale. Puoi usarlo, ma devi capire che hai bisogno di un po 'di attenzione quando tagli.

I tossicologi non lo raccomandano di usare e cucinare a casa, senza le abilità in cucina.

Uova di latte e gamberetti

ядовитая рыба I baffi vivono in grandi fiumi, come il Volga, il Dnepr e altri. Può essere cucinato a casa, ma l'unico requisito è la scrupolosità durante il taglio.

La pancia dovrebbe essere strappata con cura e tutto il contenuto deve essere smaltito, fino al film nero che copre la cavità addominale, poiché è anche molto velenoso.

puffer

ядовитая рыба La tetrodotossina si trova non solo nel fegato, nel gioco e nella pelle del pesce palla, ma anche nei muscoli stessi. Molti chef asiatici si assumono la responsabilità e preparano questo piatto esotico, ma richiede non solo un'attenta elaborazione, ma anche un certo periodo dell'anno per la cattura. Pertanto, è meglio non rischiare e mangiare pesce dalla famiglia di pesci palla.

Alcuni tipi di molluschi

È noto che i molluschi passano l'acqua attraverso loro stessi, filtrandola in tal modo. Per catturarli a scopo di consumo non può tutto l'anno, perché durante le vampate di calore ottengono i dinoflagellati, che secernono saksitoksin.

Questa tossina è invulnerabile a qualsiasi trattamento culinario, soprattutto perché i molluschi di solito non durano a lungo.

La sintomatologia è caratterizzata da paralisi locale, letteralmente 5-40 minuti dopo l'ingestione, ad esempio possono comparire ostriche, cozze e capesante, paralisi della bocca e triangolo nasolabiale sul viso. Cercare aiuto è immediato, poiché costa alla tossina raggiungere il centro respiratorio, viene immediatamente bloccato e si verifica la morte.

Avvelenamento da prodotti velenosi in determinate condizioni

I prodotti velenosi in determinate condizioni sono anche suddivisi in gruppi di origine vegetale e animale.

I prodotti vegetali sono velenosi in determinate condizioni

Per piantare prodotti velenosi in determinate condizioni sono:

  • chicchi amari di drupacee;
  • fagioli crudi;
  • patate germogliate

Noccioli amari di frutta a nocciolo

ядовитые косточки Non è un segreto che i noccioli amari, come le albicocche o le pesche, sono molto utili, perché contengono oligoelementi, che sono semplicemente necessari per il normale funzionamento del corpo. Ma pochissime persone sanno che sono anche condizionatamente velenose. Contengono il glicoside amigdalina.

In piccole quantità, provoca debolezza e lieve nausea, che compaiono dopo circa 4-10 ore. Una persona che ha mangiato una piccola manciata non può sentirlo. Con avvelenamento moderato, i sintomi diventeranno più gravi e diventeranno più pronunciati, vomito, feci molli e mal di testa.

Dopo aver consumato 250-300 gr di mandorle amare o ossicini, si verificherà un grave avvelenamento e i sintomi saranno molto più gravi:

  • cianosi della pelle;
  • sindrome convulsa;
  • grave mancanza di respiro;
  • acuto senso di mancanza d'aria.

La morte si verifica a causa del blocco del centro respiratorio.

Fagioli grezzi

ядовитая фасоль Il più velenoso sono i fagioli bianchi. Le sostanze velenose di questa pianta non sono state sufficientemente studiate, ma è noto che con un'attenta cottura decadono e non causano alcun danno al corpo.

Ma con l'uso di fagioli crudi o fagioli la farina può apparire vomito, diarrea e grave nausea. L'unico modo per aiutare - lavare lo stomaco. Casi di morti sono sconosciuti fino ad oggi.

Patate germogliate

Nella patata germogliata si accumula la solanina glicoalcaloide della tossina, che causa l'intossicazione alimentare più forte.

Ci possono essere nausea, depressione, vomito, grave debolezza e altri sintomi di gastroenterite. Quando si consuma un gran numero di casi, non si escludono esiti letali dovuti a disidratazione e insufficienza cardiaca.

I prodotti di origine animale sono velenosi in determinate condizioni

midiya Tali prodotti includono:

  • fegato, caviale e latte di bottatrice, luccio;
  • cozze;
  • miele raccolto da piante velenose.

Fegato, selvaggina, latte di pesce

Sebbene queste specie ittiche siano attribuite ai fattori causali dell'avvelenamento non microbico in determinate condizioni, ma la tossicità di questi pesci è molto controverso, poiché in alcune città il fegato e il caviale sono consumati in grandi quantità.

È noto che le proprietà velenose si manifestano solo in quegli individui che sono considerati fuori moda o tenuti in condizioni inadeguate. I pesci appena pescati non sono quasi mai velenosi.

Miele dalle piante velenose

L'intossicazione alimentare di natura non microbica può verificarsi anche con l'uso del miele preferito di tutti. Il fatto è che quando raccolgono il polline, le api non distinguono le piante, raccogliendo da tutte quelle catturate. Se nella zona ci sono molte piante velenose, allora il miele non può essere usato in modo inequivocabile.

A volte l'intossicazione alimentare di origine non microbica può non essere prevista. Per proteggersi da loro, è necessario monitorare attentamente ciò che viene consumato, cioè non consumare alimenti dubbi e, ai primi sintomi, rivolgersi a un medico qualificato. Spesso il tempo trascorso per l'autotrattamento riduce notevolmente le possibilità della terapia razionale.

Caricamento in corso ...