Terapia di disintossicazione per polmonite

пневмония L'infiammazione dei polmoni (polmonite) è caratterizzata da un decorso moderato, meno frequente. In alcuni casi - nei bambini e negli anziani, con patologia concomitante e stato di immunodeficienza, ci sono sintomi di intossicazione da polmonite sotto forma di disturbi della coscienza e problemi respiratori, fino allo sviluppo dell'insufficienza respiratoria acuta.

Al centro delle cure di emergenza per i pazienti con polmonite, viene fornita la terapia di disintossicazione.

Sintomi di intossicazione da polmonite

La sindrome da intossicazione da polmonite si verifica in risposta al processo infiammatorio nei polmoni ed è accompagnata dalla reazione dei sistemi e degli organi di base - immunitario, cardiovascolare, nervoso ed endocrino. La gravità delle manifestazioni, di norma, dipende dalla scala e dall'entità del processo patologico sottostante (infiammazione) e dalle malattie concomitanti.

Manifestazioni di intossicazione moderata in polmonite:

  • mancanza di vitalità, debolezza e rapido aumento della fatica;
  • aumento della temperatura corporea (febbre o condizione di subfebrile) e presenza di sudorazione;
  • assenza o perdita di appetito e perdita di peso.

температура при пневмонии In caso di intossicazione moderata, oltre ai segni elencati, è possibile allegare i seguenti sintomi:

  • nausea e abbastanza spesso vomito;
  • mal di testa;
  • tosse e mancanza significativa di respiro, la cui intensità supera lo sforzo fisico.

Tali pazienti hanno un aspetto esausto con pelle pallida o grigiastro. Con intossicazione prolungata, si sviluppa anemia.

In caso di grave intossicazione da polmonite, la febbre raggiunge le dita febbrili (superiori a 38 ° C), si verifica in concomitanza con dolore alla testa, nausea e vomito. In assenza di cure mediche e la crescita dello stato ci sono convulsioni e delusioni, che indica una psicosi da intossicazione.

Sintomi di intossicazione da polmonite nei bambini

жажда у младенцев I bambini sono a maggior rischio di sviluppare tossicosi in caso di polmonite. Sono caratterizzati dallo sviluppo in scena del processo con tali manifestazioni:

  • stadio di eccitazione generale - il lavoro di tutti i sistemi e organi nel corpo del bambino è aumentato - psicologicamente è agitato e irrequieto, frequenti palpitazioni (tachicardia), accelerazione della funzione del canale alimentare (vomito, frequenti movimenti intestinali, feci liquide);
  • lo stadio della soppressione - una diminuzione della funzione del corpo - prevale la calma patologica e l'indifferenza del bambino verso il mondo circostante, probabilmente una violazione dello stato prima dello sviluppo di uno stupore;
  • stadio di menomazione e perdita di coscienza.

L'intossicazione del corpo in caso di polmonite nei bambini ha peculiarità nel tipo di tossicosi interna. L'entità della lesione dipende dal grado di disidratazione:

  • I grado si manifesta con una moderata sete sullo sfondo di insignificante secchezza delle mucose con una perdita di peso totale fino al 5%;
  • L'II grado è caratterizzato da un aumento della secchezza della pelle e delle mucose in combinazione con lo sbiadimento della fontanella e la diminuzione del turgore (elasticità) dei tessuti, un calo della pressione arteriosa e tachicardia compensatoria, feci frequenti e vomito più di 10 volte al giorno, la perdita di peso è compresa tra il 5 e il 10% ;
  • L'III grado è accompagnato da segni gravi: pelle secca e flaccida, segni facciali appuntiti, toni del cuore opachi e mancanza di respiro, rottura dei reni e dell'intestino e un deficit superiore al 10%.

L'accelerazione di manifestazioni potenzialmente letali serve come indicazione per il ricovero immediato e una serie adeguata di misure mediche.

I componenti principali del trattamento ospedaliero di polmonite

  1. Trattamento etiotropo - mira a combattere la causa della malattia (patogeno) - in caso di polmonite virale, vengono prescritti farmaci antivirali, nel caso di una causa batterica della malattia - antibiotici.
  2. La terapia di disintossicazione per la polmonite viene effettuata con l'aiuto della terapia infusionale o della connessione dell'emodialisi in situazioni difficili, quando il corpo del paziente non è in grado di affrontare il carico tossico dovuto alla malattia.
  3. Mezzi volti a contrastare lo sviluppo di insufficienza respiratoria acuta e insufficienza cardiaca.

Terapia di disintossicazione

дезинтоксикационная терапия La terapia di avvelenamento in polmonite è più favorevolmente eseguita in un ospedale a causa di:

  • fornitura di un adeguato riposo a letto e nutrizione in ospedale;
  • accessibilità della somministrazione parenterale (per via endovenosa e intramuscolare) del farmaco;
  • l'implementazione dei necessari volumi di terapia di disintossicazione sotto la supervisione continua del personale medico.

Obiettivi e mezzi della terapia di disintossicazione

La terapia di disintossicazione è utilizzata per risolvere tali problemi:

  • eliminazione e purificazione del corpo del paziente da composti tossici (agenti patogeni dell'infezione e prodotti della loro attività vitale, sostanze velenose accumulate - endo ed esotossine);
  • normalizzazione e ripristino degli scambi di sale e di elettroliti;
  • reintegrazione di carenza idrica (disidratazione) e liquefazione del sangue (emodiluizione);
  • ripristino della microcircolazione del sangue e la ripresa del funzionamento degli organi, eliminazione dell'ipossia dei tessuti.

Metodi di disintossicazione

трисоль Durante la terapia di disintossicazione, per nutrizione parenterale si usano cristallini (soluzione di cloruro di sodio isotonico, glucosio, Trisol, Acesol e altri) e soluzioni colloidali (Stabisol, gelatina, destrano - Reopoliglyukin, Hemodez, Reogluman).

I crystalloidi sono usati per compensare la carenza di fluido intracellulare e ripristinare l'equilibrio elettrolitico dell'acqua. I colloidi normalizzano la quantità di sangue circolante e di microcircolazione, forniscono i bisogni tissutali in ossigeno e sostanze nutritive, stabiliscono i processi metabolici e il lavoro dei polmoni e dei reni.

Per nutrizione parenterale utilizzare soluzioni di vitamine, amminoacidi, oligoelementi e grassi, nonché la loro combinazione per compensare l'eccessivo dispendio energetico e perdita di peso.

Monitorare la procedura misurando l'impulso e la pressione, la frequenza respiratoria e la frequenza cardiaca. Un indicatore importante è il rapporto tra l'iniezione e la quantità di liquido prelevato per prevenire l'ipervolemia (aumento del numero di sangue circolante) e l'edema polmonare.

In casi di emergenza, in particolare nei bambini in ordine urgente, applicare:

  • plasmaferesi (purificazione del sangue mediante rimozione della parte liquida - plasma insieme a composti tossici);
  • emosorbimento (il sangue viene purificato su assorbenti esterni all'organismo);
  • emodialisi (il sangue passa attraverso la membrana dell'emodialisi e viene purificato mediante il metodo di diffusione, inoltre, l'acqua in eccesso viene rimossa da esso).

L'appuntamento di enterosorbents e hepatoprotectors dentro è caratterizzato da un effetto positivo e promuove il ricupero.

Pertanto, quando vengono rilevati sintomi di intossicazione a causa di polmonite, è necessario ricorrere a cure mediche qualificate in ambito ospedaliero.

La terapia di disintossicazione infusa tempestivamente consentirà di evitare gravi conseguenze: danni ai reni, al fegato e al sistema nervoso centrale.

Caricamento in corso ...