Occhio di corvo di una pianta velenosa

вороний глаз фото L'occhio di Crow è una piccola erba, notevole soprattutto per le sue bacche blu-nere, simili ai mirtilli o ai mirtilli. Questa pianta è stata conosciuta fin dall'antichità e ora è molto ben studiata - l'occhio di gallina è un oggetto per la ricerca genetica.

Ai vecchi tempi si credeva che le bacche dell'occhio del corvo, cucite in abiti, potessero salvare una persona dagli incantesimi malvagi. In tempi di epidemie, erano indossati sul corpo per proteggersi dalla peste. Tuttavia, nonostante siano ampiamente conosciuti, lo hanno usato con estrema riluttanza e con molta cautela.

Che aspetto ha questa pianta? Quali benefici apporta e in che modo l'occhio di un corvo è pericoloso per l'uomo? Per iniziare, considera le sue caratteristiche botaniche.

Descrizione pianta occhio di raven

A causa della vasta gamma di questa pianta ha molti nomi popolari: bacche di orso, corvi neri, erba croce, bacche nere, chiodi, schiaccianoci, occhi di lupo, erba nativa, lacrime di cuculi, foresta di podelidi, erba paridov. In totale ci sono più di venti specie di occhi di corvo. L'occhio nero a quattro foglie (il nome latino è Pāris quadrifōlia) è il più ampiamente distribuito. Tutte le specie sono piccole piante erbacee perenni. In inverno, la parte verde dell'occhio del corvo muore, rimane il rizoma, dal quale si sviluppa un nuovo germoglio l'anno successivo.

растение вороний глаз фото

Che aspetto ha l'occhio di un corvo? Il suo fusto è eretto, costoluto, senza pubescenza, l'altezza dello stelo va da 10 a 40 cm. In basso, sul gambo, le foglie sono ampie, ovali, con una punta appuntita. Di solito sono quattro, ma a volte c'è l'occhio di un corvo con 5 o 6 foglie. Se strofini le foglie tra le dita, puoi percepire l'odore sgradevole del succo delle piante. Il fiore dell'occhio di un corvo è chiaro e irrilevante. È solitario, situato sulla cima di uno stelo a coste, e ha quattro petali verdi (sepali) e quattro verdi interni. In apparenza, il fiore assomiglia ad un piccolo asterisco a quattro punte. L'occhio di Crow fiorisce a maggio e luglio, la fioritura dura a lungo. Il frutto è una bacca sferica di circa un centimetro di diametro, matura in agosto. La bacca è nera e lucente, con una fioritura bluastra, al suo interno si trovano molti semi situati in quattro nidi.

ягоды голубики
mirtillo

Le persone disinformate o i bambini sono facili da confondere i frutti dell'occhio di corvo con mirtilli o mirtilli. Il sapore delle bacche è sgradevole, per alcune persone, anche l'odore di un corvo può causare nausea o mal di testa. Per lo stesso motivo, gli animali non li mangiano, quindi l'avvelenamento nel bestiame è estremamente raro. Una caratteristica interessante: gli uccelli mangiano bacche in grandi quantità senza alcun danno a se stessi.

Il sistema radicale della pianta è un lungo rizoma strisciante. Nella primavera dei germogli laterali, dà nuovi germogli in superficie.

La pianta è distribuita praticamente in tutta la parte europea del continente, nella Siberia occidentale, nel Caucaso, in Crimea e nel Mediterraneo. E in Estremo Oriente - su Kamchatka e Sakhalin, a Primorye, nella regione dell'Amur - ci sono altri tipi di questa erba (Manchu e corvo a sei foglie). I biotopi, dove l'occhio nero cresce, sono posti bagnati all'ombra - gole, boschetti di cespugli, pendii rocciosi umidi. L'occhio di Crow ama il terreno fertile, quindi si trova nelle foreste decidue e miste, meno spesso nelle foreste di conifere o nelle steppe delle foreste.

Di solito si trova solo, ma a volte è possibile vedere circa una dozzina di piante che crescono nelle vicinanze.

Dove viene usato l'occhio del corvo

Come notato sopra, quest'erba è ben studiata. L'occhio nero a quattro foglie contiene flavonoidi, acidi organici (acido citrico, acido malico), vitamina C, sostanze pectiniche, cumarina, glicoside paridina. La pianta appartiene al velenoso - nei rizomi, foglie e frutti contiene un saponin paristifin velenoso. I rizomi contengono anche saponine e alcaloidi steroidi.

отвар на спирту из вороньего глаза
decotto di corvo

Le materie prime per uso medico vengono raccolte durante il periodo di fioritura. Usa l'intera pianta, usando le parti verdi per fare tinture sull'alcol. Le bacche vengono raccolte dopo la maturazione, utilizzate in forma fresca o essiccata per la preparazione di infusi e decotti.

A causa della tossicità dell'occhio del corvo, il suo uso nella medicina ufficiale è proibito. Anche la medicina tradizionale usa l'occhio del corvo, molto attentamente. Le bacche e le foglie hanno un effetto emetico e lassativo. Ai vecchi tempi, si credeva che i decotti dell'occhio del corvo allevassero gli spasmi causati da disturbi nervosi, aiutassero con la febbre e l'idropisia. Le tinture alcoliche delle bacche sono usate per trattare l'infiammazione della laringe, l'emicrania, l'aumento della sonnolenza, varie malattie cardiache con aumento della frequenza cardiaca. Nella gente si credeva che con l'aiuto delle bacche dell'occhio del corvo si potesse liberarsi dell'ernia. Il succo di bacche fresche cura chirya, guarisce le ulcere della pelle e viene usato nei morsi di cani rabbiosi. Nella medicina tibetana, i preparati dall'occhio del corvo sono usati per l'adesione più veloce delle ossa nelle fratture.

Ricette decotti e infusi e fino ad oggi possono essere trovati in vari erboristi, ma tutti vengono con un avvertimento - utilizzare solo sotto la supervisione di un medico.

I preparati a occhio di porco sono più ampiamente usati in omeopatia. Da fresche parti in superficie preparare il rimedio omeopatico Paris quadrifolia, che viene utilizzato per i dolori nevralgici della testa, del viso, per le infiammazioni spesso ripetute della laringe. Il farmaco è efficace nella congiuntivite, accompagnato da spasmi delle palpebre.

L'avvelenamento dell'occhio di Crow

у девушки болит живот
avvelenamento

L'occhio di Crow è una pianta velenosa, tutte le sue parti sono pericolose per l'uomo. Il succo della pianta provoca grave irritazione delle mucose. Le bacche colpiscono principalmente il sistema cardiovascolare, il rizoma provoca il vomito e le foglie colpiscono il sistema nervoso. In esperimenti condotti su cani, con somministrazione intra-arteriosa, l'infusione di bacche ha causato un disturbo del ritmo cardiaco - prima rallentando, poi aumentando e aritmia. Questa azione è simile ai glicosidi del mughetto, il cui parente è l'occhio del corvo.

La pianta è considerata debolmente velenosa - la morte di avvelenamento è sconosciuta a loro. Spesso i bambini soffrono gli effetti del consumo di bacche, perché i frutti belli sono attraenti e sembrano appetitosi. Fortunatamente, hanno un sapore sgradevole e una o due bacche possono essere mangiate senza conseguenze serie. Quando vengono ingerite 7-10 bacche, si verifica l'avvelenamento da parte dell'occhio corvo.

Inoltre, i sintomi di avvelenamento possono verificarsi con un sovradosaggio di farmaci dall'occhio del corvo durante il trattamento. Va notato che per loro c'è una vasta gamma di controindicazioni - età dei bambini, gravidanza e allattamento, disturbi del fegato e dei reni.

Sintomi di avvelenamento

девушку тошнит Quali sono i segni di avvelenamento con l'occhio di un corvo? I sintomi saranno i seguenti:

  • nausea;
  • vomito;
  • bruciore in bocca, gola, stomaco;
  • sgabelli sciolti;
  • crampi addominali;
  • mal di testa e vertigini.

Nei casi più gravi, pupille dilatate marcate, bocca secca e cavità nasale, paura della luce. Ulteriore discorso è violato, la deglutizione è difficile. Possibili convulsioni e alterazione della funzione cardiaca fino all'arresto.

Primo soccorso

Il primo soccorso nell'avvelenamento delle bacche dell'occhio di corvo è liberare lo stomaco dal veleno e rimuovere i suoi resti dall'intestino.

  1. паста «Энтеросгель» Lavare lo stomaco con una sospensione di carbone attivo, 2% di sodio o di tannino alla velocità di 5 grammi per 1 litro di acqua. In assenza di tali, bere un paio di bicchieri d'acqua (per i bambini, almeno un mezzo bicchiere viene preso per ogni anno di vita).
  2. Dare alla persona avvelenata qualsiasi adsorbente - "Smekta", "Polysorb", "Polyphepan", "Enterosgel".
  3. Per prevenire l'assorbimento di veleno dallo stomaco e dall'intestino, nonché per alleviare la sindrome del dolore, vengono utilizzati agenti avvolgenti - brodo di amido, albume d'uovo, olio vegetale, latte.
  4. Inoltre, per alleviare il dolore, puoi bere "Dikain" o "Anestezin".
  5. Quando il vomito facilita la condizione di piccoli pezzi di ghiaccio, devono essere tenuti in bocca o deglutire gradualmente.
  6. In caso di diarrea, è necessario compensare la perdita di liquido - la vittima è data a bere acqua, soluzioni speciali: "Regidron", "Hydrovit".

Attenzione! La ricezione di lassativi in ​​caso di avvelenamento con un corvo è controindicata.

Alla vittima può essere dato un tè forte che contiene sostanze che fanno precipitare veleno (tannini). Se è passato un sacco di tempo dopo aver mangiato le bacche e le tossine sono entrate nell'intestino, allora fanno un clistere purificante.

Trattamento avvelenamento

приём у врача Dopo aver fornito il primo soccorso in caso di avvelenamento con bacca di un corvo, è necessario consultare un medico. Potrebbe essere necessario l'introduzione di droghe per il cuore. A seconda delle prove, viene eseguita la diuresi forzata. Il glucosio endovenoso è indicato per migliorare il funzionamento del fegato, che disintossica le tossine e per mantenere il muscolo cardiaco.

Quindi, l'occhio di raven è una pianta diffusa, tutte le parti di cui sono velenose quando ingerite. Possono essere avvelenati assumendo farmaci preparati dalla pianta o mangiando, senza ignoranza, l'occhio del corvo, che in apparenza assomiglia a mirtilli o mirtilli. I primi segni di avvelenamento sono la nausea, il mal di stomaco e la diarrea, il vomito e l'arresto cardiaco. Le misure di pronto soccorso in caso di avvelenamento con occhio di un corvo si riducono alla rimozione di veleno dal corpo - lavanda gastrica, dando adsorbenti e sostanze avvolgenti. La ricerca di assistenza medica qualificata è necessaria - potresti aver bisogno di liquidi per via endovenosa di farmaci antitossici e cardiaci.

caricamento in corso ...