Come proteggersi dalle radiazioni alfa

альфа-излучение картинки La scoperta della radioattività e le sue inusuali proprietà hanno suscitato un enorme interesse nel mondo scientifico e causato un sacco di domande.

Un enorme passo avanti nello studio di questo fenomeno fu l'esperienza classica dello scienziato inglese E. Rutherford, che collocò l'emettitore radioattivo in un campo magnetico. Con sorpresa degli sperimentatori, il raggio radioattivo è stato diviso in 3 parti. I raggi che hanno subito la minima deviazione sono stati nominati - raggi alfa.

Cos'è la radiazione alfa? Cosa è diventato per l'umanità: amico, aiutante o nemico? Qual è il danno da esso e come proteggersi dalle radiazioni alfa?

Cos'è la radiazione alfa?

Continuando i suoi esperimenti, Rutherford ha scoperto che questa radiazione subisce una marcata deviazione non solo nel campo magnetico, ma anche nel campo elettrico. E chiaramente gravita sul polo negativo. Un'intera serie di esperimenti simili eseguiti in installazioni sotto vuoto ha permesso di determinare quale radiazione alfa è - particelle positive i cui parametri coincidono esattamente con i parametri di ... nuclei di elio. L'atomo di elio ordinario ha solo due elettroni. Dopo essersi separati da loro, si ottiene un doppio atomo ionizzato, cioè il nucleo di elio. Pertanto, parlando di radiazioni α, è perfettamente legittimo affermare che si tratta di atomi di elio a doppia ionizzazione.

α-излучение фото

Fonti di radiazioni alfa

Esistono diverse fonti naturali e artificiali di radiazioni alfa.

  1. Decadimento nucleare alfa di elementi pesanti (radio, torio, ecc.) A cui vengono emessi i nuclei di elio.
  2. Nucleo di elio accelerato, che si sforza di abbracciare la gravità terrestre dalle profondità cosmiche insieme ai flussi di gas interstellare.
  3. Esperimenti condotti nei laboratori di radioisotopi e sugli acceleratori di particelle cariche.
  4. Impianti per l'industria dell'uranio e reattori nucleari.

Come si comportano le radiazioni alfa in diversi ambienti?

движение альфа-частиц La velocità iniziale delle particelle alfa è compresa tra 14 e 20 mila km / s. E poiché queste sono particelle piuttosto pesanti (sono più massicce delle particelle beta 7300 volte!), La loro capacità ionizzante è molto alta.

Quindi, a seconda dell'energia iniziale, la particella alfa, muovendosi nell'aria a 15 ° C e alla pressione atmosferica normale, è in grado di creare 150.000-250.000 coppie di ioni. I costi energetici per la ionizzazione sono molto alti, quindi la vita di queste particelle è molto breve. Quando queste particelle rallentano, la loro capacità di ionizzazione aumenta.

Il percorso libero delle particelle alfa nell'aria è nell'intervallo di 3-11 cm, e in un mezzo solido e liquido in totale - centesimi di millimetro.

Come puoi proteggerti dalle radiazioni alfa?

In proporzione diretta al percorso libero medio, si trova la capacità dannosa della radiazione alfa. È molto piccolo Con una grande capacità ionizzante, le particelle alfa penetrano nei tessuti del corpo umano solo a una profondità ridotta, danneggiando solo la superficie della pelle. Si ritiene che l'irradiazione α esterna non sia pericolosa. Ma ottenere queste particelle massive all'interno del corpo (con cibo, acqua o pelle danneggiata) è pieno di avvelenamento grave a causa del loro forte effetto ionizzante, della formazione di ossidanti, dell'idrogeno e dell'ossigeno liberi. Il loro accumulo nella ghiandola pituitaria, nella corteccia surrenale e in altri tessuti porta a patologie nel lavoro di vari sistemi e organi, a una diminuzione delle proprietà adattive dell'organismo.

Tra tutti i tipi di radiazioni ionizzanti, il flusso di particelle alfa è considerato il più innocuo, poiché non richiede una protezione speciale per l'irradiazione esterna. È sufficiente allontanarsi dalla fonte di radiazioni di 10-20 centimetri. Tuttavia, uno schermo fatto di carta comune, un panno o un sottile strato di alluminio e vestiti, assorbe completamente questa radiazione.

Il vero pericolo sorge solo quando c'è una minaccia di esposizione interna. Per evitare questo problema, non permettere la penetrazione di radionuclidi nel corpo e utilizzare l'equipaggiamento di protezione personale:

  • защита от альфа-излучения
    equipaggiamento protettivo personale

    tute, elmetti, bracciali e scarpe di materiali speciali;

  • per proteggere dal pericolo dell'occhio, è sufficiente usare scudi fatti di plexiglas;
  • Per proteggere la pelle sensibile, dovrebbero essere usate paste e creme dermatologiche.

Tra le raccomandazioni che spiegano come proteggere dalle radiazioni alfa, ci sono interessanti informazioni sull'effetto di determinati prodotti alimentari sul processo di rimozione dei radionuclidi dal corpo.

Questa capacità è posseduta da alimenti contenenti vitamine B e C. Per trattare piccole dosi di radiazioni con un effetto abbastanza buono, usare le uova di quaglia. Sono estremamente ricchi di vitamine, amminoacidi e altre sostanze con un effetto radioprotettivo preventivo. Per il numero di piante che non accumulano elementi radioattivi, appartiene al topinambur.

Per rilevare la radiazione alfa, i dosimetri convenzionali non possono essere utilizzati a causa del suo basso potere penetrante. Ma il contatore Geiger con i suoi clic chiari e asciutti mette in guardia circa l'esistenza di una tale minaccia, che consentirà di adottare misure per proteggere dalle radiazioni alfa.

Applicazione della radiazione alfa

Le conoscenze acquisite sulle proprietà fisico-chimiche di questi raggi hanno reso possibile non solo imparare come proteggerci dalle radiazioni alfa, ma anche sviluppare le tattiche della terapia alfa. Usa gli isotopi, il radon, il thoron ottenuti sotto radiazioni alfa, che hanno vita breve e vengono espulsi rapidamente dal corpo.

применение альфа-излучения
bagni di radon

La gamma di possibili procedure include:

  • bagni di radon;
  • bere acqua di radon;
  • applicazioni di radon e irrigazione;
  • inalazione di aria con un componente di radon.

I medici ritengono che l'uso di particelle alfa in terapia sia più efficace e sicuro per i pazienti rispetto alle radiazioni beta. Il loro impatto è più mirato e molto meno sono necessarie procedure per uccidere le cellule tumorali.

L'alfa-terapia ha effetti antinfiammatori, analgesici e lenitivi, pertanto è indicata per il trattamento di patologie ginecologiche, cardiovascolari e problemi dell'apparato muscolo-scheletrico.

Pertanto, l'enorme lavoro di ricerca di un'intera galassia di fisici ha permesso di stabilire i limiti del pericolo di questa radiazione, i metodi per prevenirlo e proteggerlo dai suoi effetti. E la tecnica sviluppata della terapia alfa ha restituito la salute a un numero enorme di pazienti.

Caricamento in corso ...